+39 0565 966 111
NEWSLETTER
Bicentenario Napoleonico all’Elba »
Visualizza la Webcam »
“Personale veramente gentile, buona la cucina e molto abbondante, posizione eccellente...”
Seguici su twitter »
Hotel & Residence Le Acacie

Sull'Arcipelago Toscano in vacanza con la famiglia

La leggenda narra che la Venere del Tirreno, quando affiorò dalle nostre acque, lasciò cadere
sette perle della preziosa collana che adornava il suo collo, ed ogni gioiello toccando l’acqua si trasformò nelle meravigliose Isole dell’Arcipelago Toscano.
Gorgona, Capraia, Elba, Pianosa, Montecristo, Giglio e Giannutri sono 7 perle dalle bellezze uniche, che ad ogni cambio di stagione e luce muta i colori ed affascina il visitatore in ogni periodo dell’anno.

L’Isola di Capraia lunga 8 km per 4, è la terza isola per estensione dopo l’Elba ed il Giglio, di origine vulcanica e caratterizzata da piccole e riservate spiagge, circondate da una rigogliosa vegetazione dove godersi il sole ed il mare, una vera attrazione per i subacquei che rimangono affascinati dal bellissimo fondale ricco di biodiversità e colori.
La più piccola tra le sette perle è l’Isola di Gorgona, con i suoi 2 km quadrati di superficie, per la maggior parte occupati da un penitenziario.
L’Isola è caratterizzata da rocce e da una natura che troneggia e ricopre la quasi totalità dell’isola, racchiude oltre 40 specie diverse tra piante e fiori, la visita è concessa solo nei mesi estivi, un giorno alla settimana e solo a piccoli gruppi con partenza in Tour da Livorno o dall’Elba e, per permettere alle specie che popolano i fondali di rimanere incontaminati, non è permessa la balneazione.

L’Isola di Pianosa, tutt’ora un carcere di massima sicurezza, è caratterizzata da rocce sedimentarie, un’isola carica di storia e bellezze naturali tra le più belle dell’Arcipelago con baie e scogliere incontaminate. Anche quest’isola può essere visitata solo previo permesso del Ministero degli Interni e merita di essere visitata per il suo territorio diversificato, con rocce e coste aspre che scivolano in pianure di cactus, ulivi ed agave, il tutto circondato da mare limpido e cristallino.
Incantevole è l’Isola di Giannustri, leggermente più lontana rispetto alle altre, una piccola perla larga 500 metri e lunga 5 chilometri, che offre al visitatore meravigliosi fondali marini, ricchi di biodiversità e specie ittiche, un vero paradiso per i subacquei.
Selvaggia e deserta è l’Isola di Montecristo, un piccolo territorio interamente composto da granito rosso e grigio, conosciuta come la più primitiva dell’intero Arcipelago Toscano.

Nel cuore del Mar Tirreno emerge l’Isola del Giglio, un gioiello tutto da scoprire dove il mare limpido ed azzurro incornicia un luogo ancora incontaminato e genuino, con un litorale di 28 chilometri che alterna scogli rosi dal vento e dalle onde del mare, a baie e calette sabbiose.
Ed infine l’Isola d’Elba, la più grande e la più storica, dove quasi tutte le epoche passate lasciarono tracce indelebili . Spiagge incontaminate, natura rigogliosa, mare cristallino, borghi che punteggiano il territorio, divertimento e relax caratterizzano le vacanze all’Isola d’Elba.